DORMONO SULLA COLLINA. 2: la giovane coppia.

Non hanno fatto in tempo a raccontarglielo. Toccherà farlo ad altri. Quando l’orfano di un anno e mezzo sarà più grande e, come si dice, in grado di capire. Ma capire cosa? Che i suoi genitori sono morti appena trentenni sulla terrazza di un bar? In quella che era, probabilmente, una delle rare volte che lo avevano lasciato a casa, con una baby sitter o con un parente, per regalarsi una serata da fidanzati a «La Belle Equipe»? Ionut e Mariana erano romeni, ma in Romania uno non sapeva dell’altra. Avevano cercato fortuna a Parigi e lì si erano conosciuti, amati ed avevano messo su famiglia, arricchita poi dal figlio. Lui, 32 anni, era laureato al Technical College e con lei, 29enne, aveva messo in piedi una piccola impresa di ascensori. Ce l’avevano fatta, insomma: questo dovrà dire qualcuno al piccolo orfano quando sarà in grado di capire. Che quella dei suoi genitori era una storia d’amore e di vita uguale a tante altre, ma differente da tutte. Una storia che nella notte tra il 13 ed il 14 novembre 2015 qualcuno ha trasformato in Storia senza chiedere loro il permesso. Non sarà difficile raccontarglielo: impossibile sarà farlo guardandolo negli occhi. Una condanna che dovrebbe scontare chi ha premuto quel grilletto.

© 16 novembre 2015

Share:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.